Informativa sull'uso dei cookie
Questo Sito utilizza alcuni cookie tecnici strettamente necessari al suo funzionamento. Chiudendo questo banner si accosente all'uso dei cookie.
×

La nostra è una realtà familiare che ha avuto inizio nell'aprile del 1960, quando i nonni Bruno ed Elsa Lucchi aprirono il locale come Trattoria con cucina semplice e casereccia. Agli inizi degli anni '80 il figlio Sandro, attuale titolare e gestore, decise di intraprendere una nuova strada imparandando i segreti de "l'arte della pizza": sotto la guida esperta di Walter Barbarano, che gli fece da maestro e mentore, imparò il mestiere di pizzaiolo e nel 1982 trasformò quindi il locale in Pizzeria dotandolo di un forno a legna. Dopo 5 anni di lavoro, Sandro e la moglie Linda Bosco decisero di cessare momentaneamente l'attività per poter crescere i 3 figli piccoli, Katia, Nicola e Nadia. Eseguiti i necessari restauri, la Pizzeria è stata definitivamente riaperta nel 1992.
Dall’idea di utilizzare alcuni ingredienti della nostra terra, la Lessinia, in particolare la ricotta affumicata, su di un piatto decisamente non tipico della zona, come la pizza, ottenendo in tal modo un abbinamento di sapori davvero originale, sono nate le cosiddette “pizze cimbre”. La scrupolosa cura con cui Sandro prepara la pasta della pizza, la scelta degli ingredienti e del loro dosaggio, ma soprattutto il controllo dei tempi e delle temperature, sia in fase di impasto che di lievitazione, permettono inoltre di aumentarne notevolmente la leggerezza e, di conseguenza, la digeribilità. Per la passione infusa nel proprio lavoro, nel 1994 il “Centro Studi e Ricerche sulla qualità della pizza di Cucina d’Autore”, sotto l’Alto Patronato dell’Istituto Europeo della Pizza Italiana, gli ha conferito il diploma di Gran Maestro Pizzaiolo.
Nel 2001 ha inizio la “stagione delle gare”: l’entusiasmo e la continua voglia di mettersi in gioco hanno spinto Sandro ad iscriversi per la prima volta al Campionato Mondiale della Pizza, che si tiene annualmente a Salsomaggiore Terme, in provincia di Parma. La costante ricerca nella scelta degli ingredienti e l'accostamento equilibrato dei vari sapori hanno dato i propri frutti, permettendo a Sandro di conquistare la “Pala d'Oro” come Vincitore Assoluto nella tappa di Padova del Campionato Nazionale “Giropizza d'Italia 2002” e di classificarsi al 5° posto nella Finalissima a Massa Carrara con la pizza “Terra Cimbra”. L’anno successivo, Sandro ha vinto la “Pala d’Argento” nella tappa di Montichiari del “Giropizza d’Italia 2003” ed ottenuto il 19° posto al Campionato Mondiale con la pizza “Herbust”; nel 2007 si è classificato 3° in occasione della tappa a Riva del Garda del Campionato Europeo, partecipando poi alla Finale che si è svolta a Verona, e, dopo qualche anno di pausa dalle gare, si è aggiudicato ancora la 19esima posizione al Campionato del Mondo 2010 con la pizza “Italia”.
Oltre che al servizio ai tavoli, da sempre in cucina al fianco di Sandro troviamo la moglie Linda, che lo assiste instancabilmente nel lavoro preparando con notevole cura e straordinaria dedizione le polente cimbre, servite con funghi, salsiccia e ricotta affumicata, nonché i dolci fatti in casa, come i saccottini allo strudel di mele, i semifreddi, le panne cotte o i tiramisù ai vari gusti.

Nella speranza che l’impegno e la passione con cui realizziamo i nostri piatti siano di vostro gradimento, non possiamo che augurarvi “Buon appetito!!!”.
Sandro e Linda